#istituzionali

Chiude la sede, le attività proseguono

Fondazione Cariplo chiude la sede, ma garantirà tutti i servizi e lo svolgimento delle attività. In un momento così difficile, sappiamo che ciò che facciamo ogni giorno, insieme a tutti voi, è importante per il bene delle nostre comunità. In un modo in cui le trasformazioni dovute al digitale e alla tecnologia hanno pervaso le nostre vite, siamo in grado di riorganizzarci senza far mancare il nostro impegno. Ci affidiamo più “semplicemente” ad una organizzazione virtuale che siamo sicuri sarà in grado di continuare ad essere molto concreta e reale.

Come sapete il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ha disposto forti limitazioni agli spostamenti e limita le possibilità di movimento nelle zone più colpite dal contagio da Coronavirus, e ciò vale anche per chi lavora in Fondazione.

Già nei primi giorni dell’emergenza, a febbraio, gran parte dello staff della Fondazione aveva cominciato a lavorare in regime di smart working. Una sorta di test che ci ha consentito di arrivare pronti alla difficile decisione presa nelle ultime ore dagli organi preposti, per la salvaguardia della salute delle persone che vivono nei nostri territori.

Negli ultimi anni, abbiamo strutturato una piattaforma informatica che ci consente di operare da remoto. Questo vale sia per le attività dei dipendenti e dei collaboratori che per quelle degli organi (la Commissione Centrale di Beneficenza, il Consiglio di Amministrazione), che potranno continuare a svolgere la loro funzione grazie ai mezzi tecnologici oggi a disposizione.

Perciò la sede di via Manin 23, a Milano, chiude fino al 3 giugno, ma poco cambia, (ad esempio l'impossibilità di svolgere incontri di persona nei nostri uffici); ma siamo a disposizione con diverse modalità di contatto: dalla posta elettronica, ai telefoni a cui potremo rispondere grazie a sistemi di chiamata deviata. 

AVVISO IMPORTANTE PER LA CORRISPONDENZA CARTACEA: per tutta la durata dell’emergenza sanitaria occorre trasformare tutti i documenti in formato digitale (es. PDF) e trasmetterli esclusivamente mediante la posta elettronica.

L’attività erogativa prosegue con la pubblicazione di bandi, la valutazione dei progetti, le delibere del Consiglio di Amministrazione.  Le procedure di presentazione dei progetti da parte degli enti non profit possono essere svolte grazie alla piattaforma web utilizzata ormai da anni.

La Fondazione prosegue dunque le proprie attività, in questo momento ancora più necessarie al bene delle comunità; ne è testimonianza concreta il nuovo fondo avviato nei giorni scorsi proprio per dare sostegno alle organizzazioni non profit e di volontariato che in questa situazione emergenziale si stanno facendo carico di servizi straordinari, patendo le conseguenze economiche dovute alle misure prudenziali ed urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica messe in atto dallo Stato e dalle regioni.

Faremo davvero tutto il possibile, nel non mancare nell’impegno nei vostri confronti. Andrà tutto bene, ne siamo certi. 

Potrebbe interessarti anche...

istituzionali

bandi enti

Cariplo agevola gli enti in questa emergenza

A disposizione degli enti beneficiari una liquidità superiore a quella erogata in base alle procedure ordinarie
Leggi tutto

istituzionali

IMG 5183+84

Coronavirus: un fondo Cariplo per le comunità in difficoltà

Stanziati 2 milioni di euro per gli enti non profit colpiti dall'emergenza sanitaria
Leggi tutto

Per tornare all'elenco delle aree operative, Clicca qui