#ambiente

AgriECO

Il progetto AgriECO, nato del 2021, è finalizzato alla promozione della transizione ecologica dei sistemi agroalimentari. Attraverso una strategia pluriennale, il progetto è mirato, in particolare, a:

  • potenziare la competitività dei sistemi agricoli in ottica sostenibile e promuovere lo sviluppo occupazionale dei territori coinvolti;
  • facilitare gli agricoltori nello svolgimento di attività di conservazione e tutela degli habitat connessi alle attività produttive e, più in generale, di gestione e cura del territorio;
  • favorire approcci ispirati all'agroecologia e all'economia circolare e orientati alla tutela dell'agro-biodiversità.

Nel corso del primo anno di attività ha sostenuto iniziative di formazione rivolte agli agricoltori e ai giovani agronomi, contribuendo ad avviare l’Accademia Ca’ Granda e il percorso per Formatore Agricolo Ambientale.

Dal 2022, con un budget di 500.000 €, la strategia è focalizzata sul lo sviluppo in chiave sostenibile dei distretti agricoli esistenti sul territorio di riferimento della Fondazione Cariplo. I numeri dimostrano, infatti, l’importanza del coinvolgimento di tali enti per contribuire alla transizione ecologia dell’agricoltura: in Lombardia e nelle province di Novara e VCO, i distretti agricoli rappresentano il 43% del territorio montano e 44% della SAU (Superficie Agricole Utile), coinvolgendo 1/3 degli allevamenti e del patrimonio bovino regionale.  Per approfondire il quadro territoriale di tali realtà, la Fondazione ha finanziato un’analisi sui distretti a cura del Centro Politiche e Bioeconomia del CREA, che ne ha messo in luce i fabbisogni. In particolare, è emersa l’opportunità di intervenire per:

  • il miglioramento della connessione dei distretti con le altre realtà economiche di filiera del territorio;
  • il riconoscimento del valore aggiunto delle produzioni agricole;
  • la promozione di strategie di adattamento ai cambiamenti climatici;
  • la promozione della cooperazione di filiera e di sistemi di premialità per le produzioni.

LA CALL TO ACTION

A ottobre 2022 è stata pubblicata una Call to Action, con la finalità di selezionare uno o due distretti da accompagnare in un percorso di sviluppo pluriennale. I distretti selezionati accederanno a un percorso di accompagnamento per definire un piano di interventi mirato favorire lo sviluppo dei distretti agricoli in chiave sostenibile. La Fondazione sosterrà quindi la realizzazione di azioni lungo quattro assi di intervento ritenuti strategici per la Fondazione: il capacity building, l’innovazione di filiera, il ricambio generazionale e la valorizzazione di servizi ecosistemici resi dall’agricoltura.