Join nature

#ambiente

Join Nature

La perdita di biodiversità e il collasso degli ecosistemi rappresentano uno dei principali rischi ambientali che affronteremo nei prossimi anni. All’impatto sulla qualità ambientale si unisce l’aspetto economico: oltre il 50% del PIL globale, pari a 44 trilioni di dollari, è generato da attività economiche che dipendono dalla natura e dai suoi servizi (The Global Risks Report 2023, World Economic Forum), ma il declino dei servizi ecosistemici potrebbe comportare una sua contrazione fino a 2,7 trilioni di dollari entro il 2030 (The Economic Case for Nature, 2021, World Bank).

Davanti a questo scenario investire in progetti di conservazione della biodiversità consente di generare valore economico: i benefici economici derivanti da tali investimenti sono stimati in circa 70.000 milioni di euro a livello europeo entro il 2050 e ogni euro investito in biodiversità è in grado di generare un ritorno di 14,7€ sotto forma di benefici per la collettività (benefici che derivano dai servizi ecosistemici come lo stoccaggio e il sequestro del carbonio, la regolazione della qualità dell’acqua, l’impollinazione e la produzione di materie prime rinnovabili) (Impact assesment study for the European Commission to support the development of legally binding EU nature restoration, 2023, Trinomics, IEEP, UNEP-WCMC & IUCN).

Gli obiettivi di ripristino della biodiversità sono ambiziosi e per raggiungerli è necessario creare delle partnership pubblico-private, fare rete e creare spazi di collaborazione anche con il settore privato: in questa sfida, Fondazione Cariplo può svolgere il ruolo di soggetto aggregatore, facilitando la nascita di relazioni e la messa a sistema di risorse umane ed economiche tra territorio e imprese.

Nel 2023 nasce quindi il progetto Join Nature, con l’obiettivo di coinvolgere le imprese nella tutela del capitale naturale e della biodiversità. Partecipando alla call to action (vedi allegato a fondo pagina), le imprese operanti nel territorio di riferimento della Fondazione Cariplo (Lombardia e le province piemontesi di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola) possono cofinanziare interventi di riqualificazione naturalistica. Gli interventi (es. piantumazioni e interventi di forestazione, riqualificazione di habitat, reintroduzione di specie animali e vegetali autoctone, potenziamento dei corridoi ecologici terrestri e fluviali, interventi di riqualificazione fluviale, ecc.) sono raccolti in un portfolio in continuo aggiornamento (vedi allegato a fondo pagina) che riporta, per ciascun intervento, una scheda di sintesi con le informazioni principali. È inoltre possibile ricercare interventi nelle aree dove hanno sede gli stabilimenti delle imprese interessate.

Oltre a questo, c’è un altro aspetto importante che caratterizza Join Nature e ne costituisce la proposta di valore e cioè che sempre grazie ai contatti locali di Fondazione Cariplo, si potranno attivare le organizzazioni non profit (cooperative sociali, associazioni sportive, enti di formazione ambientale) e le istituzioni territoriali, per favorire il coinvolgimento attivo della cittadinanza e della comunità: Join Nature rappresenta l’occasione di progetti condivisi e partecipati di tutela e valorizzazione della biodiversità e anche di fruizione del territorio.

Fondazione Cariplo contribuirà alla realizzazione degli interventi individuati nel portfolio con un budget complessivo di 1.000.000 euro sottoforma di contributo agli enti gestori delle aree naturalistiche individuate. 

Per aderire a Join Nature o per maggiori info:

Noemi Canevarolo
noemicanevarolo@fondazionecariplo.it 
Tel. +39 02 6239452