#istituzionali

Fondazione Cariplo compie 30 anni

marchio 30esimo 634 x 634
 

16 giugno – 16 dicembre. Inizia il count down. Tra sei mesi per Fondazione Cariplo sarà un giorno di grande significato: la nostra Fondazione compie 30 anni. Un’età che, proprio come per le persone, guarda verso il futuro e proietta verso obiettivi e responsabilità importanti.

Da quando è nata nel 1991 la Fondazione ha attraversato diverse fasi: ha raccolto un’eredità centenaria, quella della Cassa di Risparmio delle Province Lombarde - Cariplo, che, oltre a quella bancaria, svolgeva attività filantropica fin dal 1816, sotto la guida della Commissione Centrale di Beneficenza, lo stesso nome mantenuto ancora oggi dall’Organo di indirizzo della nostra Fondazione proprio per confermare il legame storico e valoriale con quelle radici.

Nei suoi primi anni di vita la Fondazione ha definito un metodo con cui operare, all’interno della rete delle 85 Fondazioni di origine bancaria italiane che aderiscono all’ACRI, e si è strutturata attraverso strategie, ambiti di intervento e professionalità capaci di rendere concreta la propria missione che guarda alle persone, alle comunità, al territorio, e che consiste nel sostenere i progetti degli enti non profit in Lombardia e nelle province piemontesi di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola.

In questi 30 anni Fondazione Cariplo ha contribuito alla realizzazione di oltre 35mila progetti nel campo dell’Arte e Cultura, per l’Ambiente, per la Ricerca Scientifica e per il Sociale, mettendo a disposizione di queste iniziative oltre 3,5 miliardi di euro.

Ma la vera sfida per la Fondazione, oggi più che mai, è saper leggere la realtà e i suoi cambiamenti per imparare continuamente come essere utile e come generare valore per le comunità.

Farsi vicini alle persone, sostenendo chi opera sul territorio e chi sperimenta nuovi modi di costruire coesione; contrastare le disuguaglianze perché tutti possano avere accesso alle stesse opportunità, nella convinzione che il patrimonio più grande per il Paese sia la singola persona; sostenere la ricerca e l’innovazione continua per generare conoscenza condivisa e crescita. Questo è ciò che caratterizza il metodo della Fondazione e lo sguardo con cui vogliamo guardare ai prossimi anni.