Autonomia possibile - PdA 08

"Sostenere l'autonomia possibile delle persone con disabilità"


Il welfare italiano si è sempre appoggiato alle famiglie per rispondere ai bisogni socio assistenziali connessi alla disabilità, sia essa congenita, acquisita o legata all’invecchiamento. La capacità di cura delle famiglie, tuttavia, si sta progressivamente indebolendo a causa delle trasformazioni culturali, socio-economiche e demografiche che caratterizzano la nostra società. A questo problema si vanno ad aggiungere altre fragilità del nostro sistema di welfare, come la frammentazione e la difficile attivazione dei servizi territoriali finalizzati all’assistenza delle persone con disabilità.

L’inadeguatezza del sistema di protezione sociale, unita alla difficile sostenibilità economica di alcuni servizi, sia pubblici sia privati, obbliga a progettare nuove soluzioni a supporto delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

 


OBIETTIVI

Con il Piano di Azione la Fondazione sostiene interventi per favorire la massima autonomia possibile delle persone non completamente autosufficienti e per supportare le famiglie nella gestione del carico di cura. La Fondazione lavora soprattutto per aumentare l’offerta di soluzioni abitative “leggere” che contribuiscano a concretizzare il diritto alla vita indipendente, garantire alle persone con disabilità la protezione giuridica, aumentare l’accesso e l’integrazione dei servizi, sostenere i caregiver e studiare modalità per reperire risorse aggiuntive destinate alla long term care e al mantenimento della qualità della vita nel tempo.

 

 

I Progetti

serviziallapersona

amministratore sostegno

Amministratore di sostegno

L’Amministrazione di Sostegno è un mezzo flessibile e personalizzato, ogni singolo intervento è graduato e, per ognuno, sono fissati i poteri di rappresentanza, di sostituzione e/o di assistenza.
Leggi tutto