#serviziallapersona

Malawi

Sostenere lo sviluppo dei Paesi più poveri


Fondazione Cariplo ha lanciato nel 2005, insieme ad Intesa Sanpaolo, Project Malawi, il suo primo progetto in campo internazionale.

Project Malawi punta a migliorare la qualità della vita e promuovere la crescita economica e sociale in uno dei paesi più poveri del mondo e più colpiti dalla piaga dall’AIDS.
Il progetto si fonda sulla collaborazione tra alcune grandi ONG che operano in Malawi e il governo locale, come chiave per garantire uno sviluppo sostenibile e durevole.


Idea, partner e obiettivi del progetto

Alla base del progetto vi è l’idea che il rilancio del paese si realizzi solo attraverso un intervento sanitario contro l’AIDS di tipo strutturale, affiancato da attività di formazione, di rafforzamento della coesione sociale e di ripresa economica. Il progetto ha a disposizione un budget di 9 milioni di euro per i primi tre anni (3 milioni di euro da Fondazione Cariplo, 6 milioni di euro da IntesaSanpaolo).

Per ogni area di intervento è stato individuato un partner operativo:
Salute e cura AIDS - Modello Dream Malawi: Comunità di Sant’Egidio
Cura degli orfani: Save the Children
Sviluppo locale e microfinanza: CISP
Educazione e prevenzione: MAGGA-SAM (Scout Malawi).

I principali obiettivi del progetto sono:

  • lotta all’AIDS come priorità assoluta;
  • approccio integrato: la lotta all’AIDS si accompagna ad azioni per il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione e per lo sviluppo economico del territorio;
  • modularità: dopo la sperimentazione in un primo distretto pilota, Blantyre, Project Malawi verrà diffuso progressivamente nel resto del Paese;
  • sostenibilità e pianificazione a lungo termine dell’iniziativa; collaborazione con il Governo malawiano e integrazione con le politiche nazionali;
  • coordinamento con le Organizzazioni Internazionali per reperire ulteriori finanziamenti;
  • sostegno all’auto-organizzazione delle comunità locali;
  • monitoraggio costante e comunicazione trasparente dei risultati

    Verranno promosse anche attività a sostegno dei giovani, per sottrarli al contagio della malattia e alla povertà, sia attraverso la costruzione di scuole e centri di accoglienza, sia attraverso campagne informative sulla prevenzione e sulla corretta educazione sessuale e sanitaria. Un altro strumento fondamentale sarà la microfinanza, per incoraggiare i soggetti attivi del paese a realizzare i propri progetti, creando nuove opportunità di reddito.

    Il progetto è monitorato da Fondazione Cariplo con la collaborazione dello IUSS - Istituto Universitario di Studi Superiori dell’Università degli Studi di Pavia.

    Nel giugno 2008 Project Malawi ha ricevuto da Global Bussiness Coalition - organizzazione internazionale attiva nella lotta contro l’AIDS, la tubercolosi e la malaria insieme a 220 aziende associate nel mondo - il premio 2008 per la migliore iniziativa nella categoria "Community Philanthropy". La cerimonia di premiazione si è tenuta a New York alla presenza del Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-Moon. All’evento hanno partecipato anche i rappresentanti di tutti i protagonisti del progetto e del Governo malawaiano.

    Per maggiori dettagli e informazioni sullo stato di avanzamento del progetto visita il sito www.projectmalawi.it

Gallery