immagine di presentazione del progetto Mobility management

#ambiente

Le Dorsali Cicloturistiche del bando BREZZA

Le dorsali cicloturistiche sono infrastrutture leggere di lunga e media percorrenza che permettono, con un impatto ambientale quasi nullo, di generare per ogni chilometro di percorso un indotto economico annuo variabile tra i 110.000 € e i 400.000 € e di rivitalizzare i territori attraversati.

L’indotto generato si concentra nella riscoperta delle ricchezze naturalistiche, storiche, culturali, enogastronomiche e paesaggistiche locali, elementi di cui il territorio italiano è estremamente ricco.

La Fondazione Cariplo, fin dal 2013, ha creduto fermamente nello sviluppo del cicloturismo e ha per questo motivo realizzato 2 bandi BREZZA che nel 2014 e nel 2016 hanno permesso di finanziare 9 Studi di fattibilità e 4 progetti concreti di realizzazione di alcuni tratti di dorsali. Si tratta in particolare di percorsi cicloturistici che mirano a valorizzare il territorio che attraversano e farne conoscere, vivere e apprezzare la bellezza. Attività sinergiche col Progetto di sviluppo della dorsale cicloturistica VENTO (VENezia TOrino) del Politecnico di Milano.

Nei progetti di sviluppo di dorsali cicloturistiche, la Fondazione ha complessivamente investito 4, 3 milioni di € a fronte di un impegno del territorio lombardo di 13 milioni di € per lo sviluppo di oltre 2500 km di percorsi cicloturistici che corrono lungo gli affluenti principali lombardi del fiume Po e che coinvolgono oltre 50 organizzazioni, creando un raccordo fisico con la dorsale cicloturistica VENTO.

All’interno di questa cornice i percorsi delle dorsali cicloturistiche sono stati georefenziati creando così dei documenti shapefile che possono ora essere scaricati (vedi qui sotto) e supportare tutti quelli che nelle dorsali cicloturistiche vedono il motore per la rinascita del territorio.