#ricercascientifica

Esiti del bando

L’iniziativa FIRST ha stimolato una buona progettualità da parte della comunità scientifica internazionale, considerate le peculiarità dell’iniziativa. In risposta al bando sono infatti pervenuti 8 progetti, che hanno complessivamente mobilitato 48 unità di ricerca. Si tratta, come atteso e nel rispetto dei vincoli previsti dal bando, di:

- gruppi di ricerca appartenenti al network che gravita attorno alla fondazione francese Agropolis (4 centri di ricerca basati a Montpellier: CIRAD, INRA, IRD e Montpellier SupAgro)
- gruppi di ricerca afferenti alle principali organizzazioni del territorio di riferimento della Fondazione Cariplo impegnate nella ricerca agronomica
- gruppi afferenti a centri di ricerca africani o asiatici
- organizzazioni internazionali già impegnate nella ricerca a favore dei Paesi in via di sviluppo e con particolare interesse per il comparto risiero: Africa Rice , IRRI e CIAT.

Un panel di esperti stranieri - non italiani e non francesi – identificati a partire da una lista stilata dal Comitato Congiunto, ha valutato nel merito le proposte, secondo i seguenti criteri:

- qualità scientifica (originalità, innovazione, fattibilità)
- interazione tra i partner, rafforzamento partnership preesistenti, creazione di nuove collaborazioni
- rilevanza nel contesto internazionale
- rilevanza in merito ad aspetti socio-economici e in relazione al tema dello sviluppo sostenibile
- valore aggiunto del contributo delle due Fondazioni.

Ciascun progetto è stato assegnato a due esperti, sulla base delle rispettive competenze. I membri del panel hanno certificato la completa assenza di conflitti di interesse rispetto alle proposte progettuali in esame. La graduatoria di merito risultante è stata esaminata dalle due Fondazioni e approvata dai rispettivi Consigli di Amministrazione.

A conclusione del processo di selezione, sono stati assegnati 4 contributi a favore di altrettanti progetti con allocazione dell’intero budget a disposizione per l’iniziativa.