#arteecultura

iC-innovazioneCulturale

Il progetto iC-innovazioneCulturale arriva alla sua terza edizione.

In questi anni la Fondazione ha proposto una nuova strada per fare cultura. Una strada diretta a cambiare le possibilità di produrre, conservare e diffondere cultura. Oggi l’ambiente digitale e globale ci permette di immaginare e creare modalità nuove per vivere la cultura, ma al tempo stesso ci richiede di interrogarci in profondità sui significati che pratiche sociali e culturali hanno perso, hanno assunto o possono assumere. Questa sfida richiede di percorrere una nuova strada. Abbiamo chiamato questa strada innovazione culturale.

Chiunque può generare innovazione culturale e cambiamento purché sia capace di creare e diffondere beni e servizi che siano utili, sostenibili, replicabili e in grado di produrre un impatto importante nei modi di fare, pensare, vivere e condividere cultura e valorizzare il Patrimonio storico-artistico. Bisogna avere un’idea vincente d’innovazione culturale, un gruppo di lavoro coeso e competente e soprattutto il desiderio di correre i rischi e i sacrifici necessari per realizzarla.

Per questo il progetto si rivolge a imprenditori con approccio umanistico o umanisti con approccio imprenditoriale. Il progetto richiede di superare tre fasi:

FASE 1: partecipare al bando per la raccolta d’idee d’innovazione culturale ed essere selezionato

FASE 2: partecipare al percorso di accompagnamento - riservato ai selezionati della fase 1 - che avrà luogo a Milano e con intensità variabile durerà da Ottobre a Marzo (trovate maggiore dettagli all’interno del bando).

FASE 3: creare un’impresa nonprofit con sede legale in Lombardia o in provincia di Novara e VCO e presentare un piano di sviluppo imprenditoriale convincente alla Fondazione Cariplo per richiedere un contributo all’avviamento fino a 100.000 €.

Nelle prime edizioni sono state esaminate 709 proposte. Le proposte della prima edizione - a cui si aggiungeranno presto quelle della seconda edizione - sono state trattate secondo gli standard internazionali e inserite in una Banca dati accessibile a tutti in modalità Open Data.

Nella prima edizione 12 team sono diventati imprese culturali, hanno ricevuto un contributo e sono alla fase 3; altre 12 imprese culturali nella seconda edizione hanno presentato un piano di sviluppo imprenditoriale per richiedere a loro volta un contributo.

In tutto i partecipanti alla fase 2 sono stati circa 120, più altri 150 tra mentor, docenti, tutor e istituzioni culturali coinvolte. Guarda il video.

Quest’anno il bando sarà accessibile solo a team (non sono consentite proposte da singoli individui), ma è aperto veramente a tutti (purché maggiorenni, disponibili a trasferirsi a Milano per il percorso di accompagnamento e con una buona padronanza della lingua italiana).  Contiamo di selezionare per la fase 2 sino a 30 team.

 

   IC bottone BANDO   IC bottone VIDEO    IC partner bottone    IC banca dati bottone

 
 
 

Sfogliabili