Être

etre
etre

Il progetto Être: esperienze teatrali di residenza



Ispirato all’esempio di altri paesi europei e di alcune regioni italiane, il progetto nasce con l’obiettivo di "dare spazio" alle giovani compagnie lombarde specializzate nella produzione teatrale, con particolare attenzione ai nuovi linguaggi del teatro contemporaneo.



Dare spazio alla produzione teatrale
 

Être sfrutta il sistema della residenza teatrale, una forma innovativa di "stabilità leggera" caratterizzata da modalità e forme plurime. Nel nostro paese, il modello più diffuso - anche perché suggerito dalla normativa ministeriale - è quello basato sull’accordo pluriennale tra una compagnia e un ente pubblico, generalmente un’amministrazione o un teatro comunale: l’ente proprietario affida alla compagnia uno spazio in gestione totale o parziale, a condizioni vantaggiose e con una dote finanziaria, vincolandola all’impegno di promuovere alcune attività, tra cui soprattutto la produzione teatrale, che garantiscono in questo modo la valorizzazione dello spazio concesso. L’avviamento di un sistema di residenze lombardo, non legato a modelli rigidi, sta consentendo (esiti attività 2008 e 2009) di normalizzare la situazione di numerose compagnie teatrali emergenti, fornendo loro gli strumenti per sviluppare una politica coerente di insediamento sul territorio e per crescere professionalmente sul piano artistico ed organizzativo. Si confrontano attualmente col sistema lombardo altre esperienze in Piemonte, Toscana e Puglia.


Le fasi del progetto

Il progetto si articola in 3 fasi:

  1. sono stati selezionati 22 progetti di residenza (9 le province lombarde coinvolte direttamente con spazi teatrali e non di produzione e rappresentazione) promossi da compagnie teatrali emergenti, attraverso un bando replicato per tre anni (2007-2009). La valutazione delle proposte pervenute è stata effettuata direttamente dalla Fondazione Cariplo con la collaborazione di un comitato composto da autorevoli operatori del settore;
  2. si è costituita, a partire dai progetti selezionati, una struttura di coordinamento, che si occupa della gestione delle attività in rete delle residenze e dell’erogazione di servizi "strategici" (comunicazione, magazzino tecnico virtuale comune, promozione, formazione e mobilità del pubblico, relazioni istituzionali e internazionali). L’Associazione Etre (www.etreassociazione.it), nata nel 2008, annovera tra i suoi soci le compagnie lombarde che gestiscono i progetti di residenza. Le azioni più significative realizzate nel 2009 sono state: Espresso!Teatro Italiano, 4 residenze Etre al Fringe Festival di Edimburgo, e Luoghi Comuni, il festival delle residenze teatrali lombarde. Luoghi Comuni nel 2010 giungerà alla sua seconda edizione e avrà respiro internazionale.
  3. si è avviato un sistema di residenze di produzione teatrale, che ambisce a promuovere e tutelare il lavoro artistico delle compagnie lombarde emergenti.

    PROGETTO CONCLUSO.