L’housing sociale a Milano è realtà

L’housing sociale a Milano è realtà. Milano ha festeggiato l'inaugurazione di CENNI DI CAMBIAMENTO, il più grande progetto di housing sociale residenziale realizzato in Europa, con appartamenti a canone calmierato o con patto di futuro acquisto e alloggi per l’abitare sociale temporaneo. Un complesso in classe energetica A formato da 4 edifici di 9 piani per un totale di 123 appartamenti, costruiti in soli 18 mesi con un sistema di strutture portanti in legno.

L’intervento è stato realizzato da Polaris Real Estate SGR SpA in collaborazione con Fondazione Housing Sociale (FHS), nell’ambito del Fondo Immobiliare di Lombardia promosso da Fondazione Cariplo e da Regione Lombardia, in partnership con il Comune di Milano che ha messo a disposizione le aree in diritto di superficie.

Il cantiere di via Cenni si è concluso a settembre 2013, nel mese di ottobre sono avvenuti la maggior parte dei traslochi e ad oggi la comunità di residenti è quasi al completo. Oltre agli alloggi, il progetto prevede servizi condominiali, spazi per orticultura, ricreativi, culturali e servizi dedicati ai giovani e alle famiglie. Gli inquilini sono stati coinvolti in un percorso che li porterà alla gestione delle aree condivise e dei servizi collaborativi che sceglieranno di sviluppare (doposcuola per i bambini, carsharing etc).

Una quota degli appartamenti è stata assegnata attraverso il bando di Fondazione Cariplo “Sostenere l’abitare sociale temporaneo nell’ambito del progetto abitativo sperimentale “CENNI DI CAMBIAMENTO”, lanciato nel 2012 per sostenere lo start up di servizi di accoglienza temporanea all’interno del complesso di via Cenni, con contributi di un milione di euro. I servizi, gestiti da soggetti di terzo settore, sono rivolti a persone in condizione di fragilità socio-abitativa, attraverso modalità innovative di accompagnamento basate su forme leggere di presidio educativo e sulla partecipazione attiva del vicinato.