english.gif italiano.gif Home Contatti Mappa del sito Login

TESTIMONIANZE: IO HO PARTECIPATO A SCUOLA 21

Parole, parole, parole... Dicono che non bastano per fare un buon progetto. Ma guai se mancano le parole!
Senza parole non si può progettare, non si discutere, non si possono esprimere dubbi, non si possono far emergere ostacoli, non si possono condividere soluzioni... e non ci può far conoscere agli altri l’esperienza fatta.

Le parole permettono di pensare, di riflettere e di imparare.

Cliccando qui, troverete un po’ di riflessioni e storie di SCUOLA 21... made prof and students. 

 

ESPERIENZE DI SCUOLA 21 RACCONTATE IN VIDEO

 

Sintetizzare con un video mesi di lavoro.
Gli studenti di Scuola 21 si sono sbizzarriti. A modo loro.
Hanno comunicato a modo loro.
Hanno reintepretato a modo loro la comunicazione dei progetti:
non solo articoli di giornale (sul sito s’è un’apposita sezione dedicata alla raccolta degli articoli che hanno parlato di Scuola 21),
non solo fotografie,
non solo link a materiale trovate su internet o realizzato da loro, 
ma filmati e grafica.
Cliccando qui potete vedere alcuni video.

  

TENIAMOCI IN CONTATTO: LA COMMUNITY

La Community Scuola 21 su Google+ è un’area riservata ai partecipanti ("vecchi" e "nuovi") al progetto Scuola 21 di Fondazione Cariplo.
Serve per:
  • confrontare le nostre esperienze sul progetto Scuola 21
  • chiedere consigli e informazioni a Fondazione Cariplo o a chi ha partecipato negli anni precedenti: testi, materiali, attività da svolgere…
  • sviluppare competenze di utilizzo di ambienti e strumenti "social" per la comunicazione fra professionisti e per la didattica
  • …e altro che tutti noi potremo suggerire
 Cosa bisogna fare per poter partecipare? 
Clicca per scoprirlo!
La Community Scuola 21 su Google+ è un’area riservata ai partecipanti ("vecchi" e "nuovi") al progetto Scuola 21 di Fondazione Cariplo.
Serve per:
  • confrontare le nostre esperienze sul progetto Scuola 21
  • chiedere consigli e informazioni a Fondazione Cariplo o a chi ha partecipato negli anni precedenti: testi, materiali, attività da svolgere…
  • sviluppare competenze di utilizzo di ambienti e strumenti "social" per la comunicazione fra professionisti e per la didattica
  • …e altro che tutti noi potremo suggerire
Cosa bisogna fare per poter partecipare?
1.apri un tuo indirizzo gmail – se non lo hai già – e accedi a Google+ seguendo le istruzioni alle pagine seguenti
2.poi vai su http://bit.ly/17vy6xq o cerca la community Scuola 21 in Google+ (è una community privata)e chiedi di entrare
3.riceverai un invito alla community
4.ovviamente accetta l’invito e accedi alla community
5.se vuoi, scrivi un post in cui ti presenti e magari indichi le tue attese e proposte sull’uso della community
Benvenuto e buon lavoro!

  maggiori dettagli...

EDUCAZIONE AMBIENTALE: SERVE SE COINVOLGE

Partiamo dalla definizione di "educazione ambientale" di Tbilisi...

 

 

 

AGGIORNAMENTI IN RASSEGNA STAMPA

I giornali locali stanno dando ampio spazio ai progetti realizzati nelle scuole.  Cliccando qui, potete leggere la ricca rassegna stampa

Attraverso tale visibilità, le scuole vanno al di fuori delle aule e riescono a coinvolgere la cittadinanza, superando l’autoreferezialità dell’istituzione scolastica e l’impermeabilità della società civile che sta fuori dalla scuola. Pertanto, un buon progetto, realizzato secondo la metodologia di "Scuola 21", non potrà esimersi dal comunicare le attività svolte anche al di fuori delle aule.

Tale comunicazione potrà avvenire in vario modo (come potete ben vedere navigando tra i siti realizzati dalle scuole partecipanti): incontri aperti alla cittadinanza, blog, siti internet, cartellonistica stradale, diffusione di pieghevoli...

 

QUALCHE CONSIGLIO DI LETTURA

Qui di seguito vengono forniti alcuni suggerimenti per approfondire le metodologie e gli strumenti suggeriti dal Progetto Scuola 21. In coerenza con lo spirito di condivisione del progetto, i riferimenti sono tutti scaricabili sul web.

Qui di seguito vengono forniti alcuni suggerimenti per approfondire le metodologie e gli strumenti suggeriti dal Progetto Scuola 21. In coerenza con lo spirito di condivisione del progetto, i riferimenti sono tutti scaricabili sul web.

ARTICOLI SPECIFICI SU SCUOLA 21

ARTICOLI GENERALI SULLA SCUOLA

  • "Solo una parte dell’apprendimento avviene a scuola". Inizia così un bell’articolo di Marco Rossi Doria pubblicato sulla rivista FORMAZIONE AMBIENTE. Il titolo ne sintetizza il contenuto: I nuovi modi di apprendere.
    "La scuola dell’obbligo tra conoscenze e competenze" - Atti del Seminario internazionale realizzato dall’Associazione Treelle e dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo.

  • "Aria nuova nell’ambiente scuola" intervista al Sottosegretaria all’istruzione Marco Rossi Doria pubblicata sul sito EducazioneSostenibile.it .

 

INSEGNAMENTO E ATTIVITA’ DI GRUPPO

  •  Sito sull’apprendimento creativo, in cui di tratta di "Cooperative learning", una tecnica di apprendimento cooperativo ormai abbastanza diffusa anche in Italia. Navigando nel sito (molto ricco di informazioni) ci si potrà facilmente fare un’idea di cosa sia questa tecnica e di come sia possibile avviare in classe esperienze impostate su questa metodologia. Si consiglia in particolare la sezione "Il coop learning"  in cui, tra l’altro, si trova anche una ricca bibliografia di riferimento e una serie di link ad altrui siti di interesse per l’argomento; altrettanto interessante è la sezione "Materiali prodotti" in cui si possono esplorare nel dettaglio esperienze e materiali espressamente dedicati alla secondaria di secondo grado. Inoltre, nella home page si trova sulla destra un box di "pubblicazioni" che può favorire la riflessione sull’argomento.

  • Per chi desiderasse un approfondimento un pò più corposo, si consiglia la lettura dell’articolo "Il superamento della lezione frontale: apprendimento cooperativo e le risorse del gruppo classe" di Andrich, Miato e Polito. Vi si trovano alcune considerazioni sull’origine del metodo del cooperative learning all’interno del paradigma costruttivista, sul ruolo del docente nelle esperienze di apprendimento cooperativo, sulle difficoltà di attuazione dei metodi cooperativi in classe e sulle strategie di attuazione che mi sembrano interessanti.

  • Le stesse tematiche, seppure in maniera meno approfondita, sono tratte un un articolo di Midoro, che inquadra il conceto di "apprendimento cooperativo" e ne esplora le caratteristiche sulla base delle cosiddette "comunità di pratica", cioè insiemi di individui che condividono un mutuo impegno.

  • Per chi fosse interessato agli aspetti della valutazione applicata all’apprendimento cooperativo, suggerirei l’articolo di Comoglio "La valutazione autentica".

  • C’è anche un’altra metodologia didattica che può essere applicata a situazioni di lavoro di gruppo: l’apprendimento basato su problemi (PBL- Propblem Based Learning); su questo argomento si consiglia di leggere un articolo di Lotti per comprendere di cosa si tratta. E’ una tecnica forse un po’ più onerosa per un insegnante, in quanto deve essere pensato il "caso" su cui impostare tutta l’attività, ma dà risultati interessanti anche nel campo del coinvolgimento degli studenti.

  maggiori dettagli...